I consigli per rilassarsi in acqua

rilassarsi in acqua

Ultimamente ti capita spesso di rientrare a casa stressato dopo una lunga giornata di lavoro o di studio? Varchi la porta e ti senti nervoso e stanco, tanto che non riesci nemmeno a goderti qualche ora di relax in acqua. Fermati un momento, urge trovare in fretta una soluzione.

Un tuffo al giorno toglie lo stress di torno

L’acqua è da sempre considerata fonte di relax e rigenerazione per il corpo e per la mente. Dal canto suo, lo sport libera endorfine, sostanze responsabili del buon umore. Ecco perché il nuoto è un’attività fisica consigliata a tutte le età. Se poi hai anche la fortuna, di avere una piscina in casa, una bella nuotata è quello che ti serve per scaricare lo stress che hai accumulato. Il nuoto allontana l’ansia, fa muovere tutti i muscoli del corpo rimasti fermi per l’intera giornata, allunga le fasce muscolari e allevia le contrazioni da cattiva postura. Già soltanto per queste ragioni, fin da subito, ti aiuta a sentirti meglio.

Se la piscina non ce l’hai…

Non tutti, però, hanno la fortuna di disporre di una piscina e in inverno, anche chi ha una piscina in giardino, non può utilizzarla, a meno di istallare una copertura telescopica. Non ti preoccupare, ci sono molti altri modi per sentirti bene. L’acqua è un elemento di naturale benessere: il solo fatto di concederti un bagno caldo è fonte di relax. Tuttavia ci sono modi per unire un momento rigenerante a specifici benefici per il corpo e la mente. Hai mai sentito parlare dell’idroterapia? L’idroterapia racchiude tutti i trattamenti che grazie all’azione dell’acqua apportano benefici all’organismo. L’acqua può essere combinata a cambiamenti repentini di temperatura, a una pressione prolungata, all’utilizzo di luci colorate o essenze aromatiche. Tutti questi trattamenti hanno nomi specifici e sono impiegati anche in ambito riabilitativo. Ma nulla toglie che si possono utilizzare per rilassarsi e trarne benefici.

  • Oli essenziali e profumi. Già gli antichi conoscevano le proprietà di alcune piante e le hanno tramandate fino ai giorni nostri. L’eucalipto, ad esempio, viene utilizzato contro tosse e raffreddore, la lavanda calma i nervi e aiuta chi soffre di mal di testa, la menta, invece, ha un forte potere energizzante. Per amplificare gli effetti di un bel bagno caldo basta versare qualche goccia di olio essenziale. Il suo profumo penetrante tocca subito le corde giuste.
  • I colori. Nella cromoterapia ogni colore viene associato a specifiche caratteristiche fisiche: il rosso è energia, il blu è pace e tranquillità, il verde è il colore dell’equilibrio, mentre il giallo stimola l’intelletto. Quando vuoi rilassarti, l’atmosfera influisce molto. Puoi prendere spunto dalla cromoterapia e scegliere una luce soffusa, colorare le pareti di blu o di verde, i due colori legati al benessere, e il gioco è fatto.

Minipiscina, un bagno di relax

Se a casa non hai lo spazio per una struttura, ma desideri da tanto un angolo in cui rilassarti, allora la minipiscina è la soluzione che stai cercando. Puoi istallarla praticamente ovunque, dentro, fuori, o sulla veranda di casa. È dotata di comode sedute anatomiche per un bagno rilassante da solo o con i tuoi cari. Le bocche idromassaggio sono regolabili per offrirti il massimo del comfort.

Contattaci, per saperne di più e avere un preventivo personalizzato senza impegno.

Configura la tua piscina interrata

Costruirla costa meno di quanto pensi! Scegli le caratteristiche e richiedi un preventivo. Bastano 2 minuti!

Scritto il: 21/11/2016
Categoria: Benessere

Commenta questo articolo