Alghe rosse in piscina? Ecco come intervenire

cosa fare contro alghe rosse in piscina

Le alghe rosse in piscina sono un campanello di allarme per la sua disinfezione. Le cause possono essere tante, l’importante è saper riconoscere il problema e intervenire tempestivamente con i prodotti giusti.

Perché si formano le alghe rosse in piscina

Le alghe sono micro-organismi che in determinate condizioni possono proliferare in piscina, manifestandosi sotto forma di macchie o depositi su pareti e fondo vasca: le sfumature vanno dal verde al rosso in base al tipo di alga.

In generale per sopravvivere e riprodursi hanno bisogno di due elementi fondamentali: l’acqua e la luce. Ecco perché in piscina, quando scende il livello di disinfezione, le alghe tenderanno a comparire nelle zone più esposte al sole.

Le spore possono essere trasportate dall’aria e dai bagnanti: se i valori di pH e cloro sono nella norma, vengono eliminate dalla disinfezione ordinaria della piscina. Quando però si verificano eventi atmosferici violenti, come acquazzoni e temporali estivi, l’ambiente in vasca è più a rischio e se il pH della piscina è alto oppure la clorazione è insufficiente potresti ritrovarti nel giro di qualche giorno con la spiacevole sorpresa di una piscina inaccessibile.

La prevenzione è sempre la soluzione migliore, ma quando bisogna intervenire è importante saper scegliere i prodotti giusti.

Rete di vendita i.Blue

Controlli automatici

L’importanza del trattamento antialghe

La prima cosa da fare è riportare i valori dell’acqua nella norma, regolando il pH. Solo quando il pH è tra 7.2 e 7.6 puoi intervenire con il trattamento antialghe.

Prodotti come Pool Special Alg e Pool Alg Stop sono alghistatici liquidi che combattono la formazione di alghe: il primo a base di sali di ammonio può essere aggiunto con la pompa in funzione, by-passando il filtro ed è compatibile con qualsiasi rivestimento; il secondo invece a base di ioni di rame non è consigliato nelle piscine con sistemi di ionizzazione.

Seguendo le indicazioni di dosaggio riportate sulla confezione, una volta versato il prodotto in piscina, è opportuno lasciarlo agire tutta la nottata. Il giorno dopo potrai rimuovere i residui di alghe manualmente con un semplice retino oppure con un pulitore automatico (se legato al sistema di filtrazione, ricorda di fare un contro lavaggio!).

Alla fine del trattamento è consigliato controllare i valori di pH e cloro per verificare che sia tutto ok.

i.Blue Assistance, l’aiuto in piscina

Se non ti senti sicuro a fare tutto da solo c’è i.Blue Assistance, il pacchetto di assistenza completa nella gestione della piscina: i nostri rivenditori, presenti su tutto il territorio italiano, saranno a tua disposizione per tutte le operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria della piscina, incluso il controllo dei valori e il reintegro dei prodotti chimici.

Configura la tua piscina interrata

Costruirla costa meno di quanto pensi! Scegli le caratteristiche e richiedi un preventivo. Bastano 2 minuti!

Scritto il: 14/06/2019

Commenta questo articolo