Robot automatici per piscine interrate: guida all’uso

2013-09-09_940x310_12-09-36_pulitorirobot

Avere una piscina interrata sempre pulita non è mai stato facile come negli ultimi anni. A offrire un notevole contributo per la manutenzione della propria vasca sono i robot automatici. Semplici da montare ed utilizzare, silenziosi e veloci garantiscono una pulizia ottimale delle pareti e del fondo.

I PULITORI IDRAULICI

Tra i vari pulitori automatici per piscine interrate si distinguono due grandi categorie: quella dei pulitori idraulici e quella dei robot elettrici.

I primi sono così chiamati perché non necessitano di nessun collegamento o cavo elettrico. Il loro funzionamento è strettamente connesso al sistema di filtrazione. Vengono collegati agli skimmer o alla bocchetta di aspirazione e proprio attraverso la forza di aspirazione dei filtri della piscina puliscono pareti e fondo.

Si tratta di pulitori dall’utilizzo molto semplice e con il vantaggio che non essendo collegati alla corrente elettrica possono funzionare in continuazione senza temere bollette dalle cifre stratosferiche e possono essere usati anche mentre si fa il bagno.

Per una buona resa richiedono però, soprattutto quando la piscina è molto sporca, che venga pulito il filtro dopo l’utilizzo per evitare il ristagno di detriti.

Rete di vendita i.Blue

Pulitori e robot

L’EFFICENZA DEI ROBOT ELETTRICI

Se i pulitori idraulici costituiscono già un ottimo aiuto nella pulizia della piscina, i robot elettrici possono fare ancora di più.

Come suggerisce il nome stesso la caratteristica di questi macchinari è di funzionare alimentati dalla corrente elettrica. Al loro interno vi è un vero e proprio microprocessore che li fa agire con un piccolo automa. Calcolano cioè la forma e le dimensioni della vasca da soli e poi la puliscono in ogni suo punto: dal fondo, alle pareti, fino alle scale, agli angoli e alla linea di galleggiamento.

Rispetto ai pulitori automatici garantiscono una pulizia ancora più omogenea ed efficace dell’intera vasca e il tutto in maniera silenziosa e automatica: basta metterli in acqua e poi agiscono da soli.

E’ inoltre possibile programmare l’ora in cui si azioneranno, scegliendo ad esempio momenti notturni o comunque fasce orarie in cui non si sta utilizzando la piscina.

L’unica accortezza è quella di una pulizia periodica del filtro visto che è qui che vengono assorbite tutte le sporcizie trovate in vasca.

Pulitori idraulici e robot elettrici rappresentano quindi un preziosissimo alleato per ridurre il tempo impiegato nella manutenzione e aumentare invece quello trascorso a bordo vasca a godere dei benefici di possedere una piscina interrata in casa propria.

Scritto il: 07/07/2014

Commenta questo articolo

Categorie

Crea ora la tua piscina!

1 Configura il tuo modello

2 Lascia i tuoi contatti

3 Ricevi il preventivo