Baciati dal sole: creme protettive per non scottarsi in piscina

creme solari per non scottarsi in piscina

Estate, voglia di bagni, sole e divertimento. Ma per non trasformare in un incubo i pomeriggi passati a prendere la tintarella è bene non dimenticare di prendere le dovute precauzioni. E soprattutto munirsi di creme solari scelte con cura in base alla protezione di cui necessita la nostra pelle.

ATTENZIONE A RAGGI UVA E UVB

Non c’è niente di meglio che prendere il sole a bordo della piscina, ma facciamo sempre attenzione: i rischi di scottature sono sempre in agguato, soprattutto oggi, dove l’inquinamento e i cambiamenti climatici hanno reso il sole ben più aggressivo di un tempo.

Teniamo sempre conto che a bordo piscina il riverbero dell’acqua attrae ancora di più i raggi solari consentendoci di abbronzarci più rapidamente ma esponendoci anche a più rischi.

Ecco perché prima dell’esposizione al sole è importante mettersi una crema che tenga al riparo il nostro corpo dai filtri Uva e Uvb colpevoli dell’invecchiamento cutaneo, dell’iperpigmentazione e anche, purtroppo, dei tumori della pelle.

“CON UNA PROTEZIONE ALTA NON MI ABBRONZO”

Non lasciamoci impressionare dai sentito dire che le creme solari a fattore di protezione elevato (tra 30 e 50) facciano abbronzare di meno. In realtà l’abbronzatura che si può ottenere dipende dal tipo di pelle che si ha, mentre il fattore di protezione incide solo sui raggi nocivi: più è alto più fa da schermo.

C’è da dire invece che la scelta della crema dipende dal tipo di pelle (o fototipo) e dalle ore in cui ci si espone al sole. Infatti, chi ha una pelle più chiara è più soggetto a eritemi e scottature e dovrà ricorrere a fattori di protezione più elevata. Così come, chi si espone al mattino presto o nel tardo pomeriggio al sole potrà optare per fattori più bassi. Mentre è sempre sconsigliato prendere il sole nelle ore centrali della giornata.

ALCUNE INDICAZIONI

E’ necessario tenere la pelle sempre idratata, soprattutto per i bambini, durante l’esposizione al sole, quindi bisogna bere spesso evitando bevande gassate, l’acqua sarà la soluzione migliore come il più delle volte.

Infine in alternativa al classico doposole per dare sollievo alla pelle, dopo la doccia, consigliamo un rimedio naturale da utilizzare nello stesso modo: l’aloe vera. In commercio esistono molti marchi: qualsiasi scegliate acquistatelo sotto forma di gel e tenetelo in frigo, la sensazione di freschezza e beneficio sarà impagabile.

L’aloe vera potrà essere utilizzata anche in caso di scottatura con benefici immediati.

Ora che sapete come scegliere la vostra crema protettiva non vi rimane che mettervi in costume e farvi baciare dal sole.

Configura la tua piscina interrata

Costruirla costa meno di quanto pensi! Scegli le caratteristiche e richiedi un preventivo. Bastano 2 minuti!

Scritto il: 23/06/2014
Categoria: News e curiosità

Commenta questo articolo