Come tenere pulita la copertura invernale

Scritto il: 08/11/2017

copertura invernale piscina

Chi ha un giardino lo sa. Siamo nella stagione delle foglie che cadono sopra ogni cosa, piscina inclusa. La copertura invernale è indispensabile per proteggere la vasca e merita di essere trattata con cura.

Durante la chiusura invernale, una corretta manutenzione della piscina passa anche dalla pulizia dei suoi accessori. Ecco perché è importante tenere pulita la copertura invernale.

Cosa fare durante l’inverno

Chiudere la vasca con il telo di copertura è l’ultimo passaggio della manutenzione straordinaria invernale. Sono tanti i modelli tra cui scegliere e tutti vengono realizzati per adattarsi alle forme e alle diverse dimensioni che una piscina interrata può avere.

Se in famiglia ci sono bambini piccoli e amici a quattro zampe che amano giocare in giardino, la soluzione migliore è una copertura di sicurezza. In questo modo la protezione è totale: sia la piscina sia i piccoli di casa sono al sicuro da danni e cadute accidentali. In alternativa, la scelta può ricadere su modelli più tradizionali di copertura invernale oppure su soluzioni più eleganti, come le coperture a tapparella.

Rete di vendita i.Blue

Coperture

Come eliminare le foglie e i detriti organici

Uno dei problemi più diffusi è la decomposizione delle foglie.
Se il tappeto di foglie secche che si deposita sulla copertura non viene periodicamente rimosso, le precipitazioni atmosferiche potrebbero attivare processi di decomposizione sulla sua superficie.

Come prevenire?

Utilizzare un getto d’acqua può essere pericoloso: c’è il rischio che i detriti più piccoli finiscano all’interno della vasca, compromettendo l’equilibrio chimico di pH e cloro.

Accessori per il giardinaggio per raccogliere le foglie (come rastrelli e soffiatori), utilizzati periodicamente, possono essere una soluzione. Un’alternativa ancora più semplice è l’utilizzo di un sistema raccogli-foglie: una rete a maglie strette fissata sopra la copertura invernale, destinata a raccogliere foglie e detriti portati dal vento. Una soluzione facile da smontare, pulire e rimontare.

Come eliminare l’acqua piovana

Un altro problema abbastanza comune è il deposito di acqua piovana. Con la frequenza e la portata delle precipitazioni atmosferiche invernali, la possibilità che l’acqua si accumuli sulla copertura è molto alta. Il problema in questo caso è doppio:

  • da un lato c’è il rischio di contaminazione dell’acqua all’interno della vasca,
  • dall’altro, la presenza di acqua stagnante può rendere l’ambiente circostante insalubre.

Anche in questo caso, la soluzione migliore è la prevenzione.

La pompa svuota teli è un accessorio elettronico che, posizionato al centro della copertura, è in grado di togliere in modo automatico l’acqua in eccesso. Il sistema si innesca quando l’acqua raggiunge i sensori e si interrompe automaticamente quando il telo è completamente svuotato.

Cosa fare quando la piscina torna in funzione

Con l’arrivo della primavera, la piscina torna in funzione e lo smontaggio del telo di copertura è la prima cosa da fare. Ecco come procedere:

  • lavare la copertura invernale con acqua non trattata
  • utilizzare prodotti per la pulizia non aggressivi per eliminare lo sporco più resistente
  • far asciugare entrambi i lati, preferibilmente al sole o in luoghi asciutti e arieggiati
  • piegare in maniera sistematica, utilizzando talco nel lato interno (per evitare l’insorgere di muffe)

Il risultato è una copertura pulita, asciutta e subito pronta all’uso per il prossimo autunno.

Qual è la copertura migliore per la tua piscina? Richiedi il catalogo i.Blue per scegliere tra i diversi modelli a disposizione oppure chiedi consiglio al rivenditore più vicino a casa tua.

Commenta questo articolo

Categorie

Crea ora la tua piscina!

1 Configura il tuo modello

2 Lascia i tuoi contatti

3 Ricevi il preventivo