Risparmio e consumi energetici in piscina

piscina_interrata

Ridurre gli sprechi e risparmiare le risorse è facile, anche in piscina. Grazie alle tecnologie di costruzione e alla continua innovazione nella progettazione degli accessori puoi controllare il funzionamento di ogni componente e intervenire da remoto nella manutenzione della tua piscina.

Risparmiare sui consumi elettrici

L’energia elettrica è la prima fonte di energia per la tua piscina, ma non è detto che sia per forza l’unica. L’energia solare è un ottimo alleato nel risparmio: il sole è una fonte di energia naturale, pulita, rinnovabile che d’estate è ancora più presente.
Come sfruttare l’energia solare in piscina?

  • Pannelli solari: con un sistema di pannelli solari, direttamente collegato all’impianto idraulico della piscina, potrai risparmiare sui consumi di una pompa di calore e riscaldare l’acqua sfruttando la potenza del sole;
  • Doccia solare: è l’accessorio che non può mancare nel solarium se tieni alla tua salute e a quella della tua piscina. Fare una doccia prima e dopo essere entrati in vasca è una buona regola da seguire sempre e sfruttare i raggi del sole per riscaldare il serbatoio con l’acqua per la doccia è un modo naturale di coccolarsi, senza sprechi energetici.
  • Copertura isotermica: coprire ogni sera la piscina con un telo in pluriball o in mousse ti aiuterà a trattenere l’energia accumulata dall’acqua nelle ore di esposizione al sole. Il calore rimane intrappolato sotto la copertura, l’acqua non evapora e l’escursione termica ha meno impatto sulla temperatura dell’acqua.

Anche se è difficile fare del tutto a meno dell’energia elettrica, puoi cercare il più possibile di ottimizzarne i consumi: anche l’illuminazione led e i controlli automatici sono esempi di accessori intelligenti che ti aiuteranno a vivere meglio la piscina, consumando meno.

Rete di vendita i.Blue

Risparmiare sui consumi idrici

Il consumo idrico fa parte del funzionamento della piscina: l’acqua è il suo elemento naturale e prendersene cura vuol dire assicurarsi costantemente che non ci siano rischi per la salute. Come ottimizzare i consumi dell’acqua senza limitare il funzionamento della piscina?

Ecco tre consigli da seguire:

  • Pulizia: oltre agli interventi per regolare i valori di pH e cloro, ricorda di pulire il rivestimento interno: i pulitori idraulici e i robot automatici possono lavorare al tuo posto e farti trovare nel ciclo di 2-3 ore una vasca ripulita al 100%;
  • Evaporazione: soprattutto d’estate la piscina potrebbe avere bisogno di rabbocchi più frequenti. Per limitare questo fenomeno naturale è fondamentale utilizzare la copertura nelle ore notturne;
  • Conservazione: quando arriva il momento di chiudere la piscina per la pausa invernale, meglio non svuotare la vasca, ma abbassare leggermente il livello dell’acqua sotto il bordo e mettere in atto i passaggi per un corretto invernaggio della struttura.

Per risparmiare sui consumi energetici della piscina bisogna imparare a ottimizzare la sua gestione tutto l’anno. In questo allenamento costante, la manutenzione ordinaria non può mancare mai e i.Blue Assistance è il servizio di assistenza di i.Blue che ti aiuterà a trovare il giusto equilibrio tra tempi di gestione e tempi liberi per la cura di sé.

Scritto il: 29/06/2018

Commenta questo articolo

Categorie

Crea ora la tua piscina!

1 Configura il tuo modello

2 Lascia i tuoi contatti

3 Ricevi il preventivo